Fase 1 DEPOSITO DELL'ISTANZA a cura della parte istante

Il deposito può effettuarsi alternativamente secondo le seguenti due modalità:

Deposito telematico e documentale

Il richiedente compila una apposita maschera di acquisizione dati e sottoscrive l'istanza di conciliazione, elaborata in automatico dal sistema. Quindi, invia l'istanza all'organismo via fax, posta elettronica o tramite raccomandata.

vedi Manuale d'uso - Guida all'inserimento di una nuova pratica

Deposito documentale

Il richiedente scarica il modello di istanza, singola o congiunta, che trova sulla Home page del sito, nella sezione "Modulistica". Compila l'istanza, la sottoscrive e la invia all'organismo via fax, posta elettronica o tramite raccomandata.

Fase 2 DESIGNAZIONE DEL MEDIATORE a cura dell'organismo

Il responsabile dell'organismo designa il mediatore, il quale fissa il primo incontro di mediazione e ne dà comunicazione alle parti del procedimento tramite messaggio di posta elettronica certificata, via fax o tramite raccomandata.

Fase 3 ADESIONE DELLA CONTROPARTE a cura della parte chiamata

L'adesione può effettuarsi alternativamente secondo le seguenti due modalità:

Adesione telematica e documentale

La controparte si collega alla pratica, utilizzando le credenziali riservate che trova nella lettera di convocazione al primo incontro, e sottoscrive l'adesione alla procedura di conciliazione, elaborata in automatico dal sistema. Quindi, invia all'organismo l'adesione.

vedi Manuale d'uso - Guida al collegamento a pratica esistente

Adesione documentale

La controparte scarica il modello di adesione alla procedura che trova sulla Home page del sito, nella sezione "Modulistica".. Compila il documento, lo sottoscrive e lo invia all'organismo via fax, posta elettronica o tramite raccomandata.

Fase 4 INCONTRI DI MEDIAZIONE a cura del mediatore designato

Le parti ed i relativi legali, se nominati, partecipano a degli incontri di mediazione con il mediatore designato, il quale tenta una conciliazione tra le parti.

Fase 5 CONCILIAZIONE / MANCATA CONCILIAZIONE a cura del mediatore designato

Se le parti si accordano su una soluzione della controversia, il mediatore predispone verbale di conciliazione contenendo l'accordo sottoscritto dalle parti.

In caso di disaccordo, il mediatore può proporre una bozza di accordo ed inviarla a tutti i soggetti della procedura, con invito ad accettare o rifiutare la stessa entro sette giorni. In mancanza di risposta la proposta si intende rifiutata.

Fase 6 RILASCIO DEL VERBALE a cura dell'organismo

Dopo l'elaborazione del verbale, il mediatore lo deposita presso l'organismo.

Il rilascio di copia del verbale di conciliazione o di mancata conciliazione è effettuato dal responsabile dell'organismo dopo il pagamento della tariffa da parte di tutti i soggetti della procedura.